Pillole di saggezza

KATA
“La vera essenza del Kata non consiste nei gesti in se, ma nel modo in cui lo spirito li rende precisi, ineluttabili. Bisogna saper creare un gesto totale dove, in un istante, si ritrovi tutto il Ki. Vivere il vero spirito dl gesto:
Il Kata, attraverso l’allenamento, deve fondersi con lo spirito.
Più lo spirito sarà forte, più forte sarà il Kata.”
(
Taisen Deshimaru)
” Una pazienza ordinaria è alla portata di tutti.
La vera pazienza è sopportare l’insopportabile.”
(Kanryo Higaonna)
”KARATE NO SHUGYO WA ISSHO DE ARU”
 Il Karate si pratica tutta la vita.I risultati dei vostri sforzi sono cumulativi:
– Mai avere fretta o mettersi in mostra.
– Addestratevi secondo le vostre capacità.
– Ripetete ogni esercizio fino allo sfinimento e aumentatene gradualmente l’intensità.
(Kanryo Higaonna)
 Quando c’è un problema, non cercare il colpevole, ma cerca la soluzione.
Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente, è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute.
Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il presente né il futuro.
Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto.
(Dalai Lama)
“Hohoemi wa kokoro to karada no tokkoyaku.”
Un sorriso è uno speciale rimedio per ogni ferita della mente e del corpo.
Una strada può essere lunga o corta ma se non fai il primo passo sarà lunghissima.
Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa.
(Lao Tsè)
La nostra scelta di vita può essere come un fiammifero (fiamma splendente ma breve) o come una candela (fiamma tenue ma lunga e costante).
Una volta un arciere inesperto si pose di fronte al bersaglio con due frecce nella mano. Il maestro disse: “I principianti non dovrebbero portare con sè due frecce, perchè facendo conto sulla seconda trascurano la prima. Ogni volta convinciti che raggiungerai lo scopo con una sola freccia, senza preoccuparti del successo o del fallimento”.
L’atteggiamento mentale è molto importante. Se incominci a pensare: “Non c’è la faccio, non riesco, ecc.” sei già sconfitto psicologicamente prima d’aver cominciato.
Chi abbia appreso l’essenza delle arti marziali deve possedere il rispetto, l’umiltà, la pazienza, l’autocontrollo, l’ubbidienza e la gentilezza nei confronti degli altri.
(Sensei Gianfranco Prisciandaro)
Prima fare poi credere
(Confucio)
Se pieghi il ferro con le mani non ti inorgoglire, ieri un chicco di riso ti fece tossire fino al calar del sole.
Quello che tu stesso non desideri, non farlo neppure agli altri uomini.
(Confucio)
La vita è un’opportunità, coglila
La vita è bellezza, ammirala
La vita è beatitudine, assaporala
La vita è un sogno, fanne una realtà.
(madre Teresa di Calcutta)
La felicità non è avere quello che si desidera ma desiderare quello che si ha.
(Oscar Wilde)
Potrai addestrarti per un lungo, lunghissimo tempo, ma se non farai altro che muovere mani e piedi saltando di qua e di là come una marionetta, imparare il karate non sarà diverso dall’imparare la danza. Non raggiungerai mai il cuore di quest’arte. Avrai perso l’occasione di afferrare la quintessenza del karate-do
(Gichin Funakoshi)
Il Budo giapponese non fa parte degli sport che sono originalmente un retaggio dell’Occidente. Ci sono, però, taluni che si rallegrano nel vedere le varie Arti Marziali divenire simili a Sport, ottenendo così una più vasta popolarità in questi ultimi anni. Queste persone, é chiaro, non hanno la più vaga idea di cosa sia un’Arte Marziale nel vero senso della parola. A mio avviso costoro non sono qualificati a parlare di Budo
(detto del Maestro Morihei Ueshiba)
Anche se conosci cento tecniche, una sola determinerà la tua sorte. Un solo colpo é al tempo stesso la prima e l’ultima tecnica. L’adepto dell’Arte deve saper confidare la propria vita ad una tecnica unica
(detto di Kanryo Higahonna, maestro di Karate)
In quell’epoca mi sono allenato a un solo Kata per molti mesi, e perfino per molti anni. Dovevo continuare, senza sapere per quanto tempo, fino a che il mio maestro non diceva “Si”. E il maestro non diceva mai “Si” prima che giungessi a qualcosa di essenziale dissimulato nel Kata. Per questo la durezza dell’allenamento é difficile da descrivere, il maestro Asato non mi toglieva mai gli occhi di dosso per tutto il tempo degli allenamenti nel suo giardino. Era tuttavia già molto anziano. Quando terminavo un Kata mi diceva solo “bene”, si o ancora, senza mai un complimento. Dovevo solo continuare a ripetere senza fine la stessa cosa, inzuppato di sudore. A fianco del maestro seduto c’era sempre appoggiata una lampada a petrolio, il cui chiarore pareva affievolirsi, e talvolta mi accadeva di non percepirlo più a causa della fatica. L’allenamento proseguiva fino all’alba.
(Gichin Funakoshi, Il Karate, il mio stile di vita)
Meglio stare zitti dando l’impressione di essere stupidi, che parlare togliendo ogni dubbio.
Se vuoi imparare, insegna.
(Cicerone)
Questo mondo é come uno specchio. Se sorridi, ti sorride. Se lo guardi con viso arcigno e diffidente, allo stesso modo guarderà te.
I vincitori non sanno quello che si perdono…
Trova il tempo di giocare è il segreto della giovinezza
(Antica ballata irlandese)
Esistono solo due cose infinite: L´universo e la stupidità e del primo non ne sono molto sicuro.
(Albert Einstein)
La felicità non e’ una meta. E’ uno stile di vita.
(Burton Hills)
Gli uomini sono eguali; non la nascita ma la virtù fa la differenza.
(Voltaire)
La buona educazione consiste nel nascondere, quanto bene pensiamo di noi stessi, e quanto male degli altri.
(Mark Twain)
Ciò che oggi sembra impossibile, potrebbe essere fattibile domani.
(Agni Yoga)
Come la rupe massiccia non si scuote per il vento, così pure non vacillano i saggi in mezzo a biasimi e lodi.
(Buddha)
Vivi come se dovessi morire oggi, sogna come se dovessi vivere per sempre.
(Oscar Wilde)
Errare é umano; dar la colpa a un altro ancora di più.
(Legge di Jacob) Arthur Bloch
I Miseri parlano di Persone, i Mediocri parlano di Eventi, i Grandi parlano di Idee.
Ciò che dobbiamo imparare a fare, lo impariamo facendo.
(Aristotele)
Come la superficie lucidata di uno specchio riflette tutto ciò che le sta davanti e una valle silenziosa riporta ogni più piccolo suono, cosi chi si accinge a praticare il Karate deve rendere il proprio spirito vuoto da ogni egoismo e malvagità in uno sforzo per reagire convenientemente dinanzi a tutto ciò che può incontrare
(Osu. Shihan Giorgio Bortolin)
Ho imparato… che è meglio dare consigli solo in due circostanze… quando sono richiesti e quando ne dipende la vita.
Ho imparato… che tutti, vogliono vivere in cima alla montagna… ma tutta la felicità e la crescita avvengono mentre la scali.
Ho imparato… che non posso scegliere come mi sento… Ma posso sempre farci qualcosa.
Ho imparato… che meno tempo spreco… più cose faccio.
Ho imparato… che un sorriso, è un modo economico per migliorare il tuo aspetto.
Ho imparato… che bisogna godersi il viaggio e non pensare solo alla meta.
Ho imparato… che bisognerebbe sempre usare parole buone… perché domani forse si dovranno rimangiare.
Ho imparato… che quando serbi rancore e amarezza la felicità va da un’altra parte.
Ho imparato… che le opportunità non vanno mai perse. Quelle che lasci andare tu… le prende qualcun altro.
Ho imparato… che la vita è dura… Ma io di più!!!
Non conta il colore del gatto, conta chi acchiappa il topo.
(Confucio)
Non sono saggio di natura. Sono diventato saggio studiando il passato.
(Confucio)
L’uomo è artefice del suo destino, nel senso che ha la libertà di scegliere in che modo usare della sua libertà.
(Gandhi)
Un po’ di esperienza spesso sconvolge tonnellate di teoria
(Cadman)
Non definire intelligenti, solo quelli che la pensano come te.
(R. De Luca)
In un mondo di fuggitivi, chi corre nella direzione opposta sembra scappare.
(T.S. Eliot)
Ogni verità passa attraverso tre stadi: prima è ridicolizzata, poi violentemente ostacolata e infine è accettata come assolutamente evidente.
(A. Schopenhauer)
Una gran parte di quello che i maestri sanno è insegnato loro dai propri allievi.
(R. De Luca)
Passa del tempo da solo e rifletti.
Quando perdi, impara la lezione.
(R. De Luca)
Ricorda le tre ‘R': Rispetto per te stesso; Rispetto per gli altri; Responsabilità per le tue azioni.
Non lasciare che una piccola discussione ti faccia perdere una grande amicizia.
Quando ti fanno una domanda a cui non vuoi rispondere, sorridi e domanda: ‘Perché vuoi saperlo?’
Non credere a tutto quello che ascolti. Verifica.
(R. De Luca)
Parla lentamente, … ma pensa veloce.
Quando dici mi dispiace guarda negli occhi la persona a cui lo dici.
Dai di più alle persone, di quello che esse si aspettano, e fallo con allegria.
Non dimenticare mai, che esistono quattro cose nella vita a cui non c’è rimedio:

  • La pietra, dopo che è lanciata;
  • La parola, dopo che è proferita;
  • L’ occasione, dopo che è persa;
  • Il tempo, dopo che  passato.
La gloria la si deve conquistare, l’onore invece basta non perderlo.
(A. Schopenhauer)
Quando il folle insiste nella sua pazzia, allora si fa Saggio
La Verità esiste là dove non esiste ne Centro, ne Circonferenza.
Tu sei padrone dello Stile Totale quando sei libero di esprimere TE STESSO.
(Bruce Lee)
Vivere è la cosa più RARA del Mondo. La maggior parte della gente Esiste, e nulla più.”
Senza altro desiderio che quello della forza e della sapienza
La forza, come la calma, la dolcezza l’atarassia del guerriero pacifico si trova alla fine di un allenamento.
Gli antichi guerrieri prima diventavano invisibili e poi si occupavano di sconfiggere il loro nemico
Ogni saggio conosce la forza della vita; ogni uomo di sapere sa anche che questa forza esiste solo come controparte della sempre presente fragilità.
Il guerriero sceglie quindi di lottare per rafforzarsi, per superare se stesso, ma non si dimentica mai della sua debolezza nascosta sotto una montagna di gratificanti idee sulla propria persona.”
Ne il successo deve esaltare la nostra mente, ne il fallimento disarmarci.
Non distruggere la vita
Non prendere ciò che non ci viene dato.
Ascolta tutto e tutti.
(R. De Luca)
Non perdere mai l’onore ne la parola, la giustizia prima di tutto
Aiuta chi ha bisogno.
Studiare per capire, la prospettiva e l’esperienza ci aiutano nel cammino
La tua religione é qualsiasi cosa tu faccia in ogni momento per te, per gli altri, SEMPRE
Il Maestro dice: Studiare senza riflettere è vano. Meditare senza studiare é pericoloso.
(Confucio)
Tutti cerchiamo Pace e Armonia, perché è ciò che manca nella nostra vita. Prova a chiederti: Qual’é la causa della sofferenza?
La risposta è: Una visione sbagliata della realtà.
Anche se un sogno cade, non vi è mai fine al viaggio. Cerca di risolvere tutto, prima all’interno di te stesso, poi fuori di te stesso.
Se non sei felice, non è colpa di chi non ti aiuta, non è colpa della tua povertà, ne della ricchezza altrui. Se non sei felice é colpa tua.
Siccome esiste qualcuno che è felice pur avendo il doppio dei tuoi guai o la metà dei tuoi averi, se non sei felice è colpa tua.
Saggio è colui che avendo raccolto nel suo campo mezzo sacco di riso, va dicendo al prossimo di avere un sacco mezzo pieno.
Tu sei triste e depresso, perché pensi che quel sacco sia mezzo vuoto.
Ci si vanta spesso delle passioni, anche delle più criminose, ma l’invidia è una passione timida e vergognosa che non si osa mai confessare.
La durata delle nostre passioni, come quella della nostra vita, non dipende dalla nostra volontà.
La felicità e l’infelicità degli uomini, dipendono tanto dalla sorte quanto dal loro temperamento.
La forza d’animo dei saggi non è altro che l’arte di tener chiuso nel proprio cuore i turbamenti.
Lo sciocco: Non perdona e non dimentica.
L’ingenuo: Perdona e dimentica.
Il saggio: Perdona ma non dimentica.
Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste, perchè non sai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.
Non vincere dopo aver colpito: Colpisci dopo aver vinto.
(Tarano Sazaburo Maestro di spada)

(liberamente tratto dal sito eventkarate)